Regolamento di Regata 2013

REGOLAMENTO DI REGATA - RE BOAT RACE - IV EDIZIONE 2013

Ultima data di stesura 5/9/2013

1.Autorità Organizzatrice e Comitato Organizzatore

Associazione Sportiva Dilettantistica Sunrise 1 e SunnyWay Events con il contributo di Creare e Comunicare - Agenzia di comunicazione integrata e la collaborazione dell’Associazione Arciragazzi Comitato di Roma Onlus.

2. Imbarcazioni Ammesse

La regata è aperta a tutte le imbarcazioni di lunghezza non superiore a 4,50 m, non più larga di m 2,50 e più alta di 2,50.

Partecipano alla regata esclusivamente le imbarcazioni che, avendo accettato al momento dell’iscrizione il regolamento generale, sono costruite con almeno il 90% di materiali di riciclo. L’imbarcazione verrà ammessa alla regata solo se supererà la fase di prova/test in acqua. L’utilizzo di materiali nuovi è consentito fino al 10% in peso dell’intero manufatto. E’ assolutamente vietato per motivi di sicurezza e salute pubblica, nella costruzione della Re Boat, l’utilizzo di materiali potenzialmente pericolosi come viti, chiodi, fil di ferro e simili, pena l’esclusione dalla regata.

L’organizzazione può derogare per validi motivi alla presente regola e consentire ai Team l’uso di alcuni materiali.

3. Ospitalita’ bambini disabili

Ogni equipaggio che lo desidera avrà la possibilità di ospitare durante la manifestazione un bambino disabile accompagnato da coetanei con esperienza.

Per perfezionare l’ospitalità è necessario che l’iscrizione venga presentata alla segreteria organizzativa entro le ore 12.00 del giorno precedente alla regata. I ragazzi ospitati avranno una copertura assicurativa curata dalla A.S.D. Sunrise 1. Per maggiori info sull’imbarco dei ragazzi disabili potete contattare la A.S.D. Sunrise 1 - 06 41735010 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

4. Regole

Normativa Federale per il Diporto.

Norme internazionali per Prevenire gli abbordi in Mare (NIPAM - COLREG).

Dotazioni di sicurezza come da norme di legge per la navigazione da diporto.

In caso di contrasto tra i predetti regolamenti avranno prevalenza le presenti disposizioni per la manifestazione che integrano le Norme per Prevenire gli Abbordi in Mare (NIPAM).

Le decisioni del Comitato Organizzatore in merito al raggruppamento delle imbarcazioni, alla lunghezza del percorso, alla direzione del vento e alla sua intensità, non sono suscettibili di proteste da parte dei concorrenti.

5. Data e orario di partenza

Il segnale di partenza verrà dato alle ore 10.00 circa di Domenica 8 Settembre 2013.

6. Suddivisione in classi

In base al numero di iscritti alla regata, le imbarcazioni potrebbero essere suddivise in classi. L’eventuale suddivisione verrà comunicata Sabato 7 Settembre 2013 entro le ore 17.00

7. Iscrizioni

Le iscrizioni si chiuderanno Giovedì 5 Settembre 2013 alle ore 18.00. Le iscrizioni dovranno pervenire entro tale data alla segreteria organizzativa, inviando via fax (06 41735010) o per posta elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) il modulo di iscrizione compilato scaricabile all’indirizzo failadifferenza.com

8. Cancellato Iscrizione

L’iscrizione alla regata è gratuita e si formalizza con la compilazione e l’invio del modulo di cui al punto 7 del presente regolamento. L’iscrizione alla regata è comprensiva della copertura assicurativa.

9. Percorso

Il percorso che le imbarcazioni saranno tenute a seguire durante la regata sarà un rettilineo di metri 60 circa, con ritorno segnalato da boe che verranno indicate nel brief agli equipaggi di Sabato 7 Settembre 2013.

Qualora un’imbarcazione decidesse di uscire dal percorso stabilito dovrà segnalarne l’intenzione esponendo “bandiera” bianca (sono ammesse le t-shirt) e liberando il campo di regata. L’uscita dal percorso di un’imbarcazione escluderà quest’ultima dalla competizione di gara.

10. Istruzioni

SICUREZZA: Una barca deve dare tutto l'aiuto possibile, ad ogni persona o naviglio in pericolo. E’ d’obbligo per ogni partecipante la responsabilità personale di indossare un giubbotto salvagente di almeno 50 newton o comunque un mezzo di galleggiamento individuale adatto alle circostanze. I minori disabili dovranno indossare un salvagente dal momento in cui l’imbarcazione ospitante lascia l’ormeggio.

Senza il giubbotto salvagente non sarà possibile salire sull’imbarcazione e partecipare alla Regata. L’imbarcazione i cui occupanti non verranno trovati in possesso del giubbotto salvagente non potrà partecipare alla Regata.

Qualora un Team manifesti l’impossibilità di avere a disposizione il giubbotto salvagente dovrà farne richiesta entro le ore 15,00 di Venerdì 6 Settembre contattando la Segreteria Organizzativa allo 06 41735010 (referente Dr.ssa Rosalucia Scannapieco). I giubbotti potranno essere ritirati presso il Desk di accesso alle Re Boat:

  • -Sabato 7 Settembre, prima delle prove in acqua e dovranno essere riconsegnati alla fine della prova libera.
  • -Domenica 8 Settembre, prima della regata e dovranno essere riconsegnati alla fine della stessa.

Ogni Team firmerà una ricevuta di presa in carico del giubbotto salvagente che dovrà essere riconsegnato agli organizzatori al termine della Gara. In caso di mancata riconsegna, il referente indicato nella ricevuta di consegna, sarà tenuto a risarcire l’organizzazione del valore del giubbotto pari ad Euro 20,00. 

CORRETTO NAVIGARE:

Una barca e il suo proprietario devono navigare nel rispetto dei principi riconosciuti di sportività e correttezza.

ACCETTAZIONE DELLE REGOLE:

Nel partecipare ad una manifestazione da diporto svolta con le presenti disposizioni ogni partecipante e proprietario di barca acconsente:

(a) ad assoggettarsi alle presenti disposizioni;

(b) ad accettare le azioni avviate in base alle decisioni assunte dal C.O. relativa ad ogni questione sorgente dalle presenti disposizioni;

(c) e per quanto riguarda detta decisione, a non ricorrere ad altra Corte o Tribunale non previsto dalle regole.

DECISIONE DI PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE:

Una barca e per essa l'armatore o lo skipper è la sola responsabile di decidere di partecipare o meno alla manifestazione o di continuarla.

PASSAGGIO A BOE E OSTACOLI:

Questa regola si applica a una boa o ad un ostacolo che deve essere lasciato o passato dalla stessa parte, dal momento in cui le barche stanno per passarlo fino a quando lo hanno passato. Le imbarcazioni che si trovano fra una boa o un ostacolo e una o più imbarcazioni, hanno diritto di spazio per passare o effettuare la virata o strambata se questa manovra è necessaria. E' comunque vietato incunearsi fra una boa o ostacolo e altra o altre imbarcazioni, quando si è a meno di 100 metri dalla boa od ostacolo.

ERRORE DI PARTENZA E GIRI DI PENALITÀ:

Una barca sospettata di aver violato una regola può assoggettarsi a una penalizzazione. Subito dopo l'incidente deve allontanarsi dalle altre barche al più presto possibile ed eseguire un giro completo di 360°. Comunque se con la sua condotta scorretta ha causato un danno o una lesione dovrà ritirarsi.

SEGNALI DI PARTENZA:

5 minuti prima della partenza sarà issata una prima bandiera FAI LA DIFFERENZA, accompagnata da un segnale acustico e da una paletta con scritto cinque minuti.

Da questo momento in poi le imbarcazioni non potranno oltrepassare la linea di partenza e i suoi prolungamenti. Qualora un’imbarcazione dovesse superare tale linea nei cinque minuti che precedono la partenza, dovrà girare uno dei due estremi subito dopo il segnale di partenza e ripartire.

Ai 3 minuti verrà alzata una paletta con scritto 3 minuti e poi 1 minuto.

Alla partenza sarà ammainata la bandiera, accompagnate da segnale acustico. L’emissione di quest’ultimo segnale dà il via alla regata. Qualora una o più imbarcazioni partano anticipatamente verrà esposta una bandiera “di colore VERDE” per 2 minuti. Le barche partite anticipatamente possono riparare al loro errore, girando attorno agli estremi della linea di partenza e ripartendo. Qualora non adempissero a tale penalità saranno escluse dall’elenco delle barche arrivate.

LINEA DI PARTENZA:

La linea di partenza sarà indicata durante il brief di Sabato 7 Settembre 2013.

LINEA DI ARRIVO:

La linea di arrivo o traguardo sarà indicata durante il brief di Sabato 7 Settembre 2013.

L’arrivo al traguardo delle imbarcazioni verrà seguito dalla GIURIA che cronometrerà il tempo delle imbarcazioni e decreterà il vincitore.

11. Classifiche

La classifica sarà redatta in tempo reale, su un’unica prova. Vince la prova l’imbarcazione che taglia prima il traguardo.

12. Premi

Sarà premiata l’imbarcazione prima classificata in ogni categoria. La premiazione si terrà Domenica 8 Settembre al termine della regata.

13. Comunicazioni

Qualora un’imbarcazione decidesse di uscire dal percorso stabilito dovrà segnalarne l’intenzione esponendo “bandiera” bianca (sono ammesse le t-shirt) e liberando il campo di regata. Ogni modifica al presente avviso sarà tempestivamente comunicata tramite il sito failadifferenza.com e all’Albo dei Comunicati esposto nella reception/direzione del C.O.  

14. Responsabilità

I concorrenti partecipano alla regata a loro proprio rischio e pericolo e sotto la loro personale responsabilità a tutti gli effetti. Ciascuna barca e per essa l'armatore o un suo rappresentante sarà il solo responsabile della decisione di partire o di continuare la regata. Gli Organizzatori declinano ogni responsabilità per danni che potrebbero subire le persone o le cose, sia in terra che in “mare”, in conseguenza della loro partecipazione alla regata. L'armatore è l'unico responsabile della sicurezza della propria imbarcazione e della rispondenza delle dotazioni di bordo alle esigenze della navigazione d'altura e della salvaguardia delle persone imbarcate e dei naviganti in genere. L'iscrizione alla presente manifestazione comporta l'accettazione senza riserve del regolamento generale e di tutte le regole, norme e regolamenti qui descritti e di quanto previsto nella specifica Normativa per l’attività del Diporto.

15. E’ obbligatorio che il Capitano o un suo delegato sia presente al brief di regata che si svolgerà Sabato 7 Settembre alle ore 16,30 presso la Zattera Cythera.

L’Autorità Organizzatrice.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni