FISE UNICIRCULAR e FISE ASSOAMBIENTE a sostegno della Re Boat Roma Race

circular economy, re boat roma race, partnerDal 14 al 16 settembre torna al Laghetto dell’Eur Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia di imbarcazioni costruite con materiali di riciclo, definita come l’evento più folle e colorato delle ultime estati, alla sua IX Edizione.

“FAI LA DIFFERENZA, C’È… RE BOAT ROMA RACE”, si propone di diffondere, tra i giovani, e ricordare agli adulti, attraverso attività educational e green e iniziative a carattere ludico, culturale e sportivo, i temi del riciclo e del rispetto dell’ambiente in generale.

Nell’ambito della salvaguardia ambientale vogliamo anche quest’anno ricordare  l’importanza dell’economia circolare, promossa dai nostri Partner storici, FISE UNICIRCULAR e FISE ASSOAMBIENTE.

 

Definita dalla Ellen MacArthur Foundation <<un’economia pensata per potersi rigenerare da sola>>, l’economia circolare è oggigiorno il sistema economico che, attraverso le sue tre R (ridurre, riusare e riciclare), è forse l’unico in grado di risolvere i problemi dati dalla natura finita degli stock del modello economico lineare.
Dal punto di vista delle imprese, l’economia circolare si traduce in nuovi modelli di business, che possono assicurare vantaggi economici, oltre che ambientali, e l’ingresso in nuovi mercati nei quali la sostenibilità rappresenta un valore e un differenziale competitivo.

UNICIRCULAR, già FISE Unire, vuole essere un punto di riferimento per tutte le imprese interessate al modello dell’economia circolare, aziende che per vocazione  introducono nei propri cicli produttivi i materiali che sono derivati dai rifiuti. Le “fabbriche dell’economia circolare” operano una vera e propria valorizzazione dei rifiuti, attraverso loro lavorazione e trasformazione per far sì che questi rinascano e possano diventare una nuova risorsa per l’economia e per la società.
L’obiettivo principale dell’Associazione è quello di rappresentare le esigenze delle aziende associate e alle loro associazioni di settore ed assicurarsi che esse abbiano il giusto peso nelle politiche istituzionali in materia non solo di ambiente ma anche di economia.
FISE UNICIRCULAR promuove e realizza da circa vent’anni annualmente lo studio “L’Italia del riciclo”, con il quale presenta i dati del settore del riciclo italiano, per stimolare la valorizzazione e la considerazione delle aziende che ne fanno parte. Ad esempio, nel 2017 l’obiettivo è stato quello di mostrare come si è evoluto il settore a partire dal Decreto Ronchi, la prima legislazione organica in materia di rifiuti del 1997. In presente, esso rappresenta circa l’1% del PIL nazionale.

FISE ASSOAMBIENTE invece, è l’Associazione che storicamente comprende le imprese del settore dell’igiene ambientale, dalla raccolta dei rifiuti fino alla gestione degli stessi (il recupero, lo smaltimento, le bonifiche dei suoli e dei beni). Essa si occupa di stipulare il contratto regionale di settore e segue gli associati in merito alle disposizioni del contratto.
Il suo obiettivo principale è quello di accompagnare e seguire le aziende nei loro interessi, soprattutto per quanto riguarda un contesto nazionale normativo più chiaro e uniforme possibile, nell’ottica di avere una concorrenza leale sul mercato.
FISE ASSOAMBIENTE partecipa e fa parte del Comitato scientifico di ECOMONDO e si impegna nella promozione di una comunicazione efficiente che sensibilizzi sia le Istituzioni che la popolazione sul tema dei rifiuti. In quest’ambito sono numerosi i progetti ai quali ha preso parte. Uno di questi, ideato per le scuole con un enorme successo, è "Tutto si trasforma. I rifiuti sotto una nuova luce”, la Campagna educativa promossa insieme a Giunti Progetti Educativi (anno scolastico 2015-2016), rivolta alle classi della scuola secondaria di primo grado, IV e V elementare di tutto il territorio nazionale, per sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie sul tema della gestione dei rifiuti. Ad essa è stato abbinato un divertente "Concorso a premi" rivolto a tutte le classi, i cui protagonisti sono i rifiuti!
Nell’ambito di ECOMONDO, FISE ASSOAMBIENTE si è impegnata insieme ad una sua azienda associata, in un progetto che riguardava l’effetto della comunicazione nell’ambito della circular economy, ma anche nel supporto alla realizzazione del documentario “Immondezza”, che racconta l’iniziativa “Keep Clean and Run, #pulisciecorri”. Nella pellicola il Presidente dell’AICA - Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale - Roberto Cavallo, insieme a numerosi altri testimonial sportivi di fama nazionale, viaggiano nel Sud dell’Italia tra bellezze e rifiuti percorrendo 350 km di panorami mozzafiato dal Vesuvio all’Etna per compiere azioni di pulizia dei rifiuti abbandonati lungo il percorso. 

Per maggiori info, consultare www.unicircular.org e www.assoambiente.org .

Vi ricordiamo che le iscrizioni alle Re Boat Roma Race sono ancora aperte!
Scoprite qui il regolamento!!

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni