Re Boat Roma Race: la sicurezza fa la differenza

guido lanci regata riciclata 2018 Intervista all’Ing. Guido Lanci - responsabile per la sicurezza delle 'recycled boat'

Giornate di grandi emozioni anche quest’anno per la IX Edizione della prima regata di imbarcazioni interamente costruite con materiali di riciclo in Italia.
Ben 18 i Green Team che si sono sfidati “a colpi di sostenibilità e divertimento” Domenica 16 Settembre presso il Parco Centrale del Lago dell’Eur di Roma.
Prima della sfida “ufficiale” però, la vera prova è stata la posa in acqua delle recycled boat, seguita attentamente dal nostro responsabile per la sicurezza Guido Lanci. Tutte le imbarcazioni sono state infatti testate sotto il suo occhio attento, vista l’importanza che la RE BOAT ROMA RACE dà alla SICUREZZA.
In un’intervista concessa al giornalista Gianluca Scarlata all’interno dello spazio storytelling della manifestazione, Guido Lanci ci ha offerto la sua testimonianza tecnica sull’andamento delle pose in acqua delle recycled boat che hanno partecipato alla regata di Domenica 16 Settembre.

La storia della Re Boat Race è ormai lunga. Inizialmente provammo a costruire delle imbarcazioni che fossero a portata dei bambini come realizzazione. L’uso dei boccioni da 18/20 litri quindi consentiva un rapido assemblaggio di un’imbarcazione di una certa dimensione. Su questa sono stati costruiti dei tutorial, quindi oggi quel modello è quello che viene assemblato più facilmente: motivo per cui anche i bambini possono partecipare al montaggio…

Interrogato sulla tecnica necessaria per far muovere più velocemente le “zattere”, Guido Lanci afferma:

La questione chiave è sicuramente il peso. Anche utilizzando dei boccioni ci sono degli accorgimenti per far andare le barche particolarmente veloce.

Infine, una bellissima riflessione:

In questo gioco che facciamo, la cosa che mi piace di più è il processo di costruzione: è proprio lo spirito di divertimento, di rilassatezza e di impegno che alcune persone hanno messo da molti giorni, addirittura settimane, tenendo conto al criterio del riciclo.
La regata è un momento di condivisione dei valori comuni. È una sfida ad un mondo migliore, ad una sostenibilità dei processi: è una sfida che non dovremmo perdere ed è per questo che servirebbe l’impegno di tutti.

 

 

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni