Presentazione della nuova stagione dell'evento "green educational" - la IX edizione di "FAI LA DIFFERENZA, C'E '... RE BOAT ROMA RACE 2018"

Anche quest’ anno, l'Associazione Sportiva Dilettantistica SUNRISE 1, in collaborazione con tante Associazioni in Network, ha deciso ripetere  l’iniziativa  ponendo in cantiere da Giugno a Settembre 2018 la IX edizione di FAI LA DIFFERENZA, c’è… RE BOAT ROMA RACE, la prima regata in Italia di imbarcazioni costruite con materiali di riciclo che prevede una serie di attività che hanno sposato la filosofia della sostenibilità, attraverso lo sport, il gioco, l’arte, l’intrattenimento e la cultura.

FAI LA DIFFERENZA, c’è... RE BOAT ROMA RACE - con la sua regata riciclata -  che è stata definita l’evento più folle e colorato delle ultime estati e che ha suscitato notevole entusiasmo e attenzione tra il pubblico e nei media, si propone di diffondere, tra i giovani, e ricordare agli adulti, attraverso attività educational e green, attraverso il gioco e lo sport, la cultura, l’arte e lo spettacolo i temi del riciclo e del rispetto dell’ambiente in generale. I progetti che si realizzano uno di seguito all’altro sono stati creati con l’idea di provare a spiegare in modo ludico e divertente qual è il modo più corretto per riciclare e riusare i rifiuti; per evidenziare i percorsi “virtuosi” che alcune Aziende di settore attuano per riportare in vita il vetro, la plastica, la carta difendendo l’ambiente; per comprendere meglio i concetti di sviluppo sostenibile e parole quali “smartcity” e economia circolare; per sensibilizzare i cittadini - giovani e meno giovani - a comportarsi sempre con senso civico nel rispetto del proprio territorio urbano e dell’ambiente in generale, con l’obiettivo di migliorare in futuro la qualità della vita; sensibilizzare e accrescere un maggior senso civico.

FAI LA DIFFERENZA, c’è... RE BOAT ROMA RACE è una divertente prova sportiva e non solo...

- è sport “en plein air” a tutti gli effetti, con una particolare attenzione alla progettazione, che consente di vivere a contatto con l’ambiente e con la natura; di respirare e ascoltare il pianeta. E l’energia che si produce per praticarlo è pulita e rinnovabile: basterebbe imparare da quello che la natura ha già realizzato nel corso dei secoli. D’altronde molti sport dove si utilizzano appendici - parliamo della vela, della canoa, del canottaggio - possono, attraverso la ricerca, dimostrare che tutelare l’ambiente si può e si deve: proprio attraverso il recupero, il riuso e il riciclo dei materiali si producono tantissime nuove imbarcazioni; o ancora le tavole da surf che sono l’esempio tipico di sport ad energia pulita;

- è integrazione e inclusione poiché la regata riciclata passa per la partecipazione e il coinvolgimento e arriva alla sensibilizzazione, riuscendo a coinvolgere - a detta dei partecipanti - persone diverse, senza distinzione alcuna.

D’altronde i veri protagonisti di quest’evento sono le mamme, i papà, i nonni e i loro bambini con la loro fantasia e creatività; le Associazioni sportive, le Case Famiglia e le Onlus che si occupano di disabilità.
La regata, infatti, coinvolge e recupera vite alla normalità di chi - diversamente abile - vuole sentirsi protagonista di una storia sicuramente "divertente" e fare la “differenza”.

- è un’iniziativa ludica basata sull’esplicitazione e diffusione dei principi più evoluti dello stato di Life Cycle Assessment. Il LCA è un metodo che supporta la valutazione di impatto di un prodotto o di un servizio sull’ambiente durante tutto il suo ciclo di vita: l’organizzazione considera Ciclo di Vita tutto il percorso dall’ideazione di un prodotto o di un servizio - con la scelta delle metodologie e tecniche – fino all’effetto del prodotto sull’ambiente quando ha perso la sua funzione e il suo valore;

- è una sfida di design artistico, dalle soluzioni innovative, di artigianale manualità e soprattutto ecologista, che ogni anno attira appassionati e curiosi che vogliono cimentarsi in questa divertente attività. Team composti da famiglie, aziende, gruppi di amici si sfidano a colpi di bottiglie, cartoni del latte e altri materiali di riciclo in una regata assolutamente innovativa. Unico requisito: tanta, tanta fantasia perché la propria barca sia “colorata e folle”, meravigli il pubblico, galleggi e vada molto veloce solo con energia pulita.

 

Proprio attraverso l’aspetto ludico e socializzante dello sport si possono lanciare dei messaggi significativi e senza retorica. Lo sport è preparazione e azione; coinvolgimento e passione; sfida e raggiungimento di risultati per eccellenza: è quello che ci vuole quando si parla di sostenibilità e STATO DI SALUTE DELL’AMBIENTE: le chiacchiere stanno a zero i rifiuti o i gas inquinanti che produciamo no. E’ per questo che abbiamo immaginato che il connubio sport, ambiente, sensibilizzazione fosse essenziale: grazie allo sport, vogliamo che si dica “SI PUO’ FARE... ci vuole solo un po’ di impegno”.

Il progetto infatti invita a non fermarsi alle apparenze, atteggiamento che spesso compromette anche le nostre relazioni sociali. C’è bisogno di un forte cambiamento culturale nello stile di vita di tutti i giorni, che possa modificare strutture e comportamenti dei cittadini e delle “Governance”. Ma il percorso che vogliamo illustrare è ancora più virtuoso, arrivando a parlare di rifiuti zero: le imbarcazioni che partecipano alla regata riciclata più folle e colorata di fine estate, vengono infatti “differenziate” durante lo smaltimento.

Fanno parte del complessivo evento tre diverse attività:

il CANTIERE DELLE RE BOAT a LA CITTA’ IN TASCA - Parco degli Scipioni ROMA in cui i Green Team, composti da bambini e genitori che vorranno partecipare alla RE BOAT ROMA RACE, potranno costruire la loro imbarcazione riciclata.
e al Parco Centrale del Lago dell’EUR

- gli ECO GAMES che ricorderanno i tanto esaltati “GIOCHI SENZA FRONTIERE” tutti in chiave ecologica. Sono una sfida ludica che andrà a rendere più sportiva e avvincente la RE BOAT ROMA RACE, durante la quale i Green Team già esistenti si sfideranno in una serie di divertenti prove - oltre ovviamente alla regata riciclata - fuori e dentro l’acqua

- la RE BOAT ROMA RACE rimane la punta di diamante della manifestazione. E quest’anno la regata d’imbarcazioni, realizzate con materiale di recupero, riuso e riciclo, che prevede la progettazione e la costruzione - da parte dei Green Team composti soprattutto da Famiglie, Associazioni del terzo settore, Centri sportivi / estivi, Case Famiglia e gruppi di amici - di una propria recyled boat, diventa INTERNATIONAL, con il sostegno del free press internazionale METRO.

A chi si rivolge il progetto

Il pubblico che scopre e partecipa - da spettatore o da protagonista - l’evento “FAI LA DIFFERENZA, C’È... RE BOAT ROMA RACE” si compone di una platea trasversale e intergenerazionale che entra in contatto e si confronta su un progetto ludico, sportivo, culturale ed ecologico, molto inclusivo.

Nei diversi CANTIERI DELLE RE BOAT che sono stati aperti nelle scorse stagioni e che apriremo nella prossima edizione del PROGETTO i Green Team, composti da bambini e genitori che vorranno partecipare alla RE BOAT ROMA RACE, potranno costruire - in tutta tranquillità - la loro imbarcazione riciclata e sfidare così tutti gli altri eco-equipaggi che avranno deciso di costruire la loro imbarcazione nel proprio giardino, nel proprio garage, nel proprio centro sportivo/centro estivo, nel proprio stabilimento balneare, nella propria Impresa, nella propria scuola.

D’altronde i veri protagonisti di quest’evento sono:

-  le mamme, i papà, i nonni e i loro bambini con la loro fantasia, la loro creatività, la 
loro voglia di partecipare: Mamma Coraggio con il Suo giovanissimo green team; papà Alessandro e il giovane Andrea di Officina Move che hanno assemblato, con una lavatrice usata, la loro geniale recycled boat; la Famiglia Happy Panda; 


-  la piccola impresa di Infissi e Lavorazioni in Ferro - capitanata da Diego - che con il suo staff ha voluto creare un’imbarcazione tutta in acciaio riciclato e poi alla fine della regata l’ha posta in sicurezza, regalata e posizionata nel cortile di un Asilo Nido di Roma; o la start up SEKKEI Design sostenibile che ha creato un’imbarcazione riciclata con cartone e legno recuperato dagli scarti delle loro lavorazioni vincendo il Trofeo “Speed Re Boat” - Euroma 2 con una rappresentante della Associazione Pagaje Rosa Onlus; 


- i centri sportivi con i loro centri estivi che si sono sfidati sulle sponde del Lago dell’EUR, esibendo il miglior design, la più originale e colorata personalizzazione e l’idea più geniale sulla trazione a impatto zero. Gli operatori hanno coinvolto infatti i bambini e i ragazzi di questi luoghi “post-scolastici” ad affrontare la sfida, creando “squadre affiatate e con un grande senso di appartenenza”; i nostri tutor hanno consentito di progettare e creare “recycled boat” veloci, belle, innovative, usando “componenti” di recupero e riciclo. La sfida ha acceso gli animi, ha creatosinergia tra bambini, ragazzi e giovani di generazioni differenti ed è stato lo spunto per parlare ai giovani, in modo ludico e divertente, anche di riciclo, recupero e riuso, di energia pulita e rinnovabile;

- i gruppi di amici e gli sportivi, appassionati delle sfide un po’ folli, che hanno deciso di utilizzare il loro tempo libero per progettare e costruire un’imbarcazione riciclata e lanciare insieme a noi un messaggio: le risorse del pianeta non sono infinite. Il Global Footprint Network infatti ha indicato alla data del 19 agosto 2014 l’overshoot day: vuol dire che abbiamo prelevato più risorse di quanto ne avevamo a disposizione fino a dicembre 2014 nel conto corrente del pianeta. Dal 20 agosto 2014 stiamo indebitandoci, sottraendo beni al futuro perché gli ecosistemi non sono più in grado di rigenerarli. Piante, aria pulita, suolo fertile: il pianeta non è più in grado di ricostituire le risorse e di assorbire i rifiuti e il deficit va crescendo di stagione in stagione. 
Questa stagione, com’è d’altronde capitato in altre edizioni, particolare attenzione verrà dedicata al coinvolgimento di Associazioni e Onlus che operano con soggetti diversamente abili o in stato di disagio sociale per far sì che tutti abbiano l’opportunità di partecipare, fare la differenza e divertirsi.

I dati dell'VIII Edizione di FAI LA DIFFERENZA, C’E’... RE BOAT ROMA RACE 2017

Qui di seguito vogliamo evidenziare alcuni dati della scorsa edizione che mostrano il successo del progetto e che fanno da sostanziale punto di riferimento per la prossima edizione:

9 mesi di iniziative “sempre fortemente visibili” (Gennaio - Settembre 2017) sia on line che off line, attraverso la partecipazione - attraverso gemellaggi - in grandi eventi tra i quali LA CITTÀ IN TASCA, manifestazione storica e ventennale dell’Estate Romana dedicata alle famiglie e ai loro bambini e ragazzi;

24 le imbarcazioni iscritte alla RE BOAT RACE 2017;


22 le Recycled Boat posate in acqua che hanno superato la prova di galleggiamento e poi hanno affrontato e concluso la regata; 
tutte le imbarcazioni sono state smaltite correttamente (PLASTICA, LEGNO, CARTA E CARTONE e ACCIAIO) con il gioco “DOVE LO BUTTO?” che ha coinvolto i Green Team presenti;

oltre 60 le risorse coinvolte nell’organizzazione;

circa 300 le persone appassionate nella costruzione delle RECYCLED BOAT;

oltre 6.000 gli spettatori che hanno assistito alla regata Domenica 17 Settembre 2017;

oltre 15.000 le presenze dal 14 al 17 settembre al Parco Centrale del Lago dell’EUR;

oltre 9.000.000 di contatti diretti e indiretti sul territorio locale e nazionale;

oltre 100 le testate locali e nazionali che hanno dedicato attenzione e spazio alla regata;

oltre 200 spot radiofonici andati in onda su Roma Radio e il circuito della metropolitana di Roma grazie alla partnership con Roma Mobilità;

1 spot video sponsorizzato sul canale Facebook;

3 diverse attività di Advertising online:

-  la prima per promuovere la creazione dei Green Team; 


-  la seconda per promuovere il complessivo evento FAI LA DIFFERENZA, C’È... LA RE  BOAT ROMA RACE 2017; 


- la terza per promuovere la regata riciclata.

FAI LA DIFFERENZA, C’E’...
RE BOAT ROMA RACE INTERNATIONAL: IL PROGETTO 2018

L’evento che si è caratterizzato in queste trascorse stagioni per la grande adesione di pubblico, il grande coinvolgimento emotivo dei Team e l’importante impatto mediatico che ha creato grande visibilità e una forte redemption, prevedrà una serie di attività che, sposando la filosofia della sostenibilità, per mezzo dello sport, dell’arte e della cultura, andranno a comporre la struttura ludica, sportiva, culturale e ecologica della l’iniziativa.

Tra queste iniziative continua la creazione di un territorio eco-friendly che vedrà spazi diffusi di atelier, di laboratori creativi e d’intrattenimento sul riciclo. Questo spazio diffuso dedicato alla sostenibilità vuole consolidarsi nel territorio di Roma, coinvolgendo, il Parco degli Scipioni, il Centro Commerciale EUROMA 2 e il Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma, e diventare soprattutto un luogo d’incontro e socializzazione, un punto di riferimento dedicato a workshop e laboratori per diffondere e sensibilizzare i cittadini alla migliore gestione delle attività di raccolta differenziata, alla scoperta dell’energia rinnovabile e della mobilità sostenibile.

Territorio e manifestazione diventeranno così allo stesso tempo sempre più GLOCAL sempre più INTERNATIONAL. Infatti quest’anno la collaborazione con il free press METRO News Italia porterà una novità Internazionale: nelle diverse Città Italiane e Capitali Europee in cui il quotidiano free press METRO è presente, sarà lanciato un contest per progettare, costruire e partecipare, a Settembre 2017 con la propria recycled boat, rappresentando la propria metropoli, alla RE BOAT ROMA RACE INTERNATIONAL. I Green Team provenienti da tutta Italia e dall’ Europa  andranno poi a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa presso il Parco Centrale del Lago dell’Eur.

Così oltre alla RE BOAT ROMA RACE la IX edizione di “FAI LA DIFFERENZA, C’E’...” prevede una serie di attività che, sposando la filosofia della sostenibilità, per mezzo dello sport, dell’arte e della cultura, miglioreranno e completeranno l’iniziativa.
Andiamo a collocarle nei luoghi e nel tempo.

DATE, LOCATION E INIZIATIVE IN CALENDARIO

2 week end a LUGLIO 2018
nel CENTRO COMMERCIALE EUROMA2
SCOPRENDO RE BOAT ROMA RACE INTERNATIONAL, attività di promozione per invitare tutti a progettare e costruire la loro imbarcazione riciclata e a sfidarsi nelle acque del Parco Centrale del Lago dell’Eur; o soltanto per partecipare da spettatore alla regata più divertente e colorata di fine estate in cui sfileranno diverse recycled boat.

dal 1° al 13 Settembre 2018
LA CITTA’ IN TASCA - PARCO DEGLI SCIPIONI - ROMA
IL CANTIERE DELLE RE BOAT

Sarà aperto il Cantiere delle Re Boat ne LA CITTA’ IN TASCA, evento ventennale dell’Estate Romana dedicato ai bambini e ragazzi di Roma presso il Parco degli Scipioni.
Nel contesto de La Città in Tasca i Team che vorranno partecipare alla RE BOAT ROMA RACE potranno costruire - in tutta tranquillità - la loro imbarcazione riciclata.

La Città in Tasca, alla sua XXIV Edizione, nasce negli anni ‘80 con l’Arciragazzi di Roma Onlus per promuovere spazi urbani sempre più a misura di bambino. Nelle sue prime edizioni è stata ospitata - a Roma - nella cornice prestigiosa di Villa Borghese, a Valle Giulia, per poi spostarsi, negli anni successivi, nel Parco di San Sebastiano e al Parco degli Scipioni, uno spazio magico da vivere con i sensi e con il cuore: giochi, favole e fantasie di artisti, scrittori e bambini.

La Città in Tasca è diventata ormai, nel corso delle sue tante edizioni, un atteso appuntamento estivo dedicato ai più piccoli che fa parte del grande contenitore dell’Estate Romana e che conta oltre 30.000 presenze tra genitori e bambini in 10 giornate di attività a loro dedicate.

Dal 7 al 9 settembre 2018
CENTRO COMMERCIALE EUROMA2
ASPETTANDO RE BOAT ROMA RACE INTERNATIONAL

Si torna a parlare di sostenibilità ed economia circolare, in attesa della RE BOAT ROMA RACE INTERNATIONAL, nel Centro Commerciale più elegante di Roma, dove ritroveremo alcuni eventi di successo della scorsa stagione e laboratori sul riciclo creativo per adulti e bambini; sarà quella l’occasione per invitare tutti al Parco Centrale del Lago dell’EUR e alla IX edizione della regata riciclata.
Nel Centro Commerciale Euroma 2, dal 7 al 9 settembre, il pubblico potrà scoprire un nuovo progetto, gemellato con la Re Boat Roma Race, e organizzato dall’Associazione IN MUSICA, in collaborazione con l’Associazione IL CLOWNOTTO, l’Arciragazzi LAZIO e l’Associazione culturale CARPET, che proporrà
-  le opere di CONTESTECO - il concorso online e contest d'arte e design sostenibile + eco del web ormai PREMIO METRO NEWS; 

- le imprese, le start up e l’artigianato sostenibile con l’ECO-FESTA DELLA SOSTENIBILITA’;
- 
uno Show Cooking dedicato al Recupero della Tradizione e alla Ri-scoperta dei Prodotti Genuini con il RE COOK SHOW in cui alcuni giovani chef si presteranno a raccontare e reinterpretare alcuni piatti della tradizione e della cucina mediterranea, a usare al meglio prodotti “d’eccellenza”, a recuperare ciò che sembrano scarti di prodotto (es. bucce delle patate) per trasformarli in ingredienti per vere e proprie ricette;
infine

- laboratori dedicati al riciclo creativo, drammatizzazioni, letture, giochi e sperimentazioni creative che si proporranno di coinvolgere emotivamente il pubblico.

dal 14 al 16 settembre 2018
PARCO CENTRALE DEL LAGO DELL’EUR DI ROMA
RE BOAT ROMA RACE INTERNATIONAL con ECO GAMES

La regata conclusiva e le altre iniziative ludico/sportive - come gli ECO GAMES – si realizzeranno anche questa stagione presso il Parco Centrale del Lago dell’Eur di Roma e prevedranno

- gli ECO GAMES per ricordare i tanto esaltati “GIOCHI SENZA FRONTIERE” tutti in chiave ecologica e la RE BOAT ROMA RACE, la regata di imbarcazioni riciclate.

Anche in questa stagione la RE BOAT ROMA RACE sarà gemellata con LA CITTA’ IN TASCA e la RAFIOT CYCLE’, la più giovane regata riciclata “transalpina”, che si svolgerà nelle Alte Alpi francesi a la “Base de Loisirs La Germanette”, che ha portato ad una piena e feconda collaborazione internazionale.

Vogliamo inoltre sottolineare che

- la regata avrà il sostegno della REGIONE LAZIO, essendo l’Associazione SUNRISE 1 vincitrice del bando denominato “SPORT DI CITTADINANZA E INCLUSIONE SOCIALE”; la Regione infatti ci affiancherà  e seguirà durante il nostro percorso nelle diverse fasi che caratterizzano il progetto/evento in tutti suoi stadi e patrocinerà la manifestazione tutta

- particolare impegno verrà dedicata al coinvolgimento di Associazioni e Onlus che operano con soggetti diversamente abili per far si che tutti abbiano l’opportunità di partecipare, fare la differenza e divertirsi. In questo percorso siamo stati già affiancati da ANAGRAMMA ONLUS associazione senza scopo di lucro che promuove iniziative sociali e culturali nei confronti di persone diversamente abili.

PARTNER CHE SOSTERRANNO LE ATTIVITA’ DI ADVERTISING

Per le attività di advertising per la IX edizione di FAI LA DIFFERENZA, C’E’... RE BOAT ROMA RACE possiamo contare ad oggi su partner importanti come METRO il free press internazionale, ROMA Agenzia per la mobilità, RINNOVABILI.IT il quotidiano sulla sostenibilità ambientale.

SOSTEGNO ISTITUZIONALE

Vogliamo evidenziare infine che ad oggi abbiamo già avuto il supporto, la partecipazione e il patrocinio di
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Agenzia Nazionale Giovani
ENEA
Regione Lazio
Città Metropolitana di Roma
Roma Capitale
Inoltre FISE UNICIRCULAR e FISE ASSOAMBIENTE;
infine CONI, Federazione Italiana Vela, Federazione Italiana Canottaggio, Federazione Italiana Canoa e Kajak e Federazione Italiana Pallavolo.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni