• Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva
  • Re Boat RaceSalvaSalva


Clicca qui
per vedere tutte le immagini della

X EDIZIONE di FAI LA DIFFERENZA C’E’… RE BOAT NATIONAL RACE 2019

 


Banner home

 


 

Re Boat Race 2015, 3Mila i presenti. Successo e apprezzamenti per La Città in Tasca e Le Voci del Bosco

Re Boat Race 2015, oltre tremila i presentie 24 imbarcazioni riciclate.Tremila i presenti durante la Re Boat Race, la regata più pazza dell'estate, quella che si è svolta ieri sulle placide acque del laghetto dell'Eur, e che ha visto gareggiare ventiquattro team a bordo di divertenti ma ingegnose barche, interamente realizzate con materiali di recupero. A vincere la gara è stato il team degli Officina Move, composto da padre e figlio, che hanno raggiunto il traguardo in 117 secondi. Tra i partecipanti anche Salvatore Magri, membro fisso dell’equipaggio di Best Explorer, la prima barca a vela italiana ad aver attraversato il mitico "Passaggio a Nord Ovest"

Si sono concluse nel weekend anche altre due importanti iniziative culturali e artistiche, che hanno coinvolto migliaia di persone in pochi giorni, sia ragazzi che adulti: la seconda edizione de LE VOCI DEL BOSCO Urban Art, Music & Creativity Lab, per promuovere la cultura della sostenibilità, presso il Belvedere del centro Commerciale Euroma2, e la ventunesima edizione de La città in tasca, presso il Parco degli Scipioni, che ha proposto dieci giorni di laboratori, spettacoli  e visite guidate. 

La Re Boat Race e i suoi partner

La Re Boat Race e i suoi partnerLa RE BOAT RACE, la regata di imbarcazioni costruite con materiale di recupero e riuso in un’ottica di riciclo – lo ricordiamo – si svolgerà al Parco Centrale del Lago dell’EUR di ROMA sabato 12 e domenica 13 settembre 2015. L’allegria e la creatività sono state la base del successo di questo progetto: tuttavia, la prima e unica regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiale riciclato, vive esclusivamente del sostegno dei privati e della collaborazione di tanti volontari e continua a esistere solo per un motivo: le tante richieste che arrivano dalla gente comune – genitori, sportivi, ecologisti –danno la forza agli organizzatori di ripetere con grande passione l’iniziativa, nonostante le tante difficoltà.

Pamphlet Mi voglio Tanto Bene

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni